Successo uguale felicità

Negli ultimi decenni si è fatta sempre più strada l'idea che la felicità intesa come costruzione individuale si sviluppa in base a risultati quantificabili. Tutto oggi si misura, perchè tutto è prestazione. Tutto ciò ha indebolito la nostra arte di vivere , cioe dello stare nella vita, perchè la felicità non è primariamente una cosa da fare ma da ricevere. Però capita a tanti oggi di non riuscire a "realizzarsi" e per questo si sentono falliti. Ma l'uomo sta dimenticando che pure in assenza di successo ci si può sentire felici.



C'è un vivere più originario di tutto che va ricevuto e rinnovato da "riti" semplici quanto sacri, vale a dire il vivere dentro di noi e imparare ad essere soli. Per soli non s'intende in solitudine, vivere isolati, bensì pieni e con la completezza della nostra anima. Questo modo di vivere fa si che la nostra vita abbia un senso non solo perchè "realizziamo" nostri sogni e magari qualcuno ce lo riconosce, esito per altro non garantito, ma semplicemente perchè viviamo la Vita, cioè diventiamo capaci di viverla con la gioia interiore dove ogni cosa diventa la nostra cosa, ogni posto il nostro posto nel mondo. Saremo felici non perchè avremo successo, ma avremo successo perchè siamo felici.



Misteri Gaudiosi


Misteri Gloriosi


La selva oscura

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic