LA PIAZZA SONORA

   Una vera e propria festa "emozionale" ieri sera (13.08.2018) presso l'area mercatale sul lungomare di Leuca. Chiamato ad animare la ridente località salentina per il tradizionale concerto bandistico in onore dei festeggiamenti della Madonna di Leuca, che dall'alto del Santuario tiene a bada le "bizzarrie" dei due mari e protegge i pescatori, si è esibito il Gran concerto Lirico Sinfonico Città di Casarano diretto dal maestro ANTONIO MARIANI. 

   Alcune situazioni nascono in circostanze quasi magiche e con contaminazioni di luoghi e situazioni. Ebbene, ieri sera per circa buona parte del primo tempo del programma, l'orchestra si è esibita in una dimensione di "quasi buio" forse per problemi tecnici all'illuminazione pubblica. Sin dalle prime note, quello che è venuto fuori è stata una musica ben strutturata e salda nelle sue più chiare intenzioni: la voglia di coinvolgere e sedurre il pubblico presente con della buona musica. Complice della situazione di "penombra" il pubblico assorto e attento ha potuto godere di quella ariosa ampiezza espressiva che il Maestro Mariani riesce ad infondere con la sua gestualità all'organico orchestrale, nonostante i "turbolenti e cupi" suoni provenienti dalla zona  illuminata del paese. 

   L'orchestra Lirico Sinfonica, come migliore tradizione vuole, ripercorre i grandi classi di autori come Verdi, Bellini, Puccini, Rossini e Morricone. Le note prendono vita attraverso gli strumenti e le voci (soprano, tenore, baritono) e a fargli compagnia sono le leggere folate di vento che fanno ondeggiare il mare situato ad un "passo" dall'orchestra, un mare che sembra sussurrare situazioni misteriose e incantatrici. 

    A chi ha avuto il "coraggio" di varcare l'area mercatale di Leuca gli è parso di entrare in un'altra dimensione, una sorta di esperienza multisensoriale, fatta di suoni, voci, penombra, colori, mare e bellezza della volta celeste.

Iscriviti al mio canale Youtube

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic