VEDERE le foto ingiallite

Qualsiasi persona, artista, musicista, compositore, poeta, pittore, scrittore in questo periodo di covid-19 denominato fase due, vede realtà viventi e realtà morte. Vede persone immobili a tre metri di distanza , vede persone con le faccie sotto le mascherine. Vede le chiese vuote, sagrati privi di persone. Vede il gesto della pace abolito. Vede il silenzio. Vede l'assenza di spettacoli, vede i teatri vuoti.



Non potendo immaginare il futuro con il suo carico di incognite tutti si riconettono con le proprie radici, con le persone care. Quindi in questa strana estate del dopo Covid i sondaggi dicono che 9 su 10 tra coloro che andranno in vacanza hanno scelto come meta di rimanere in Italia. Pertanto sarebbe opportuno intraprendere un viaggio dall'andamento lento, un viaggio come cura contro la paura e la clausura.

Io intanto incomincio a rivedere le foto "ingiallite" delle vacanze spensierate degli anni passati così da poter riassaporare la nostalgia di un tempo passato a partire dalle colonie estive. Le ricordate le colonie estive?!

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic